Il corvo e la volpe

<– Indice

© testi tratti dal libro Imparo l’italiano con le Favole di Esopo



Il corvo e la volpe

Un corvo volava nel cielo quando ha visto un bel pezzo di formaggio sul davanzale di una finestra.

È sceso velocemente, l’ha preso con il becco ed è volato via in un attimo. Poi si è fermato sul ramo di un albero per riposarsi un poco prima di tornare al suo nido.

Una volpe passava lì sotto, ha notato l’uccello sopra di sé e gli ha detto con una voce dolcissima:

– O Corvo, ma quanto sono belle e lucide le tue penne! E che testa elegante hai!

Il corvo sorrideva mentre la volpe continuava ad adularlo:

– E sei così veloce e forte! Se solo tu avessi la voce saresti il Re degli Uccelli!

Il corvo allora ha cominciato a gracchiare e in quel momento gli è caduto dal becco il pezzo di formaggio.

La volpe, velocissima, l’ha preso al volo e mentre si allontanava gli ha detto ridendo:

– O Corvo, se solo tu avessi un po’ di cervello saresti veramente il Re degli Uccelli!